SCARICA IL DEPLIANT DEI B&B VAL in formato pdf!

BED AND BREAKFAST ALBERO DELLE FARFALLE A FRABOSA SOPRANA
Ecco il link diretto per scaricare una guida rapida ai migliori bed and breakfast della provincia di Cuneo che puoi portare sempre con te!

Museo della Regia Fabbrica dei Cristalli e della Ceramica a Chiusa Pesio in provincia di Cuneo

>> venerdì 6 giugno 2014

Il Museo della Regia Fabbrica dei Cristalli e della Ceramica di Chiusa Pesio ha sede nell'Antico Palazzo Comunale ed è stato inaugurato nel 2004 con l'obiettivo di diffondere la storia e il ruolo della fabbrica, determinante per lo sviluppo economico e culturale di Chiusa. La Regia Fabbrica rese Chiusa Pesio un centro d'importanza internazionale, in grado di richiamare i migliori operai specializzati. Molti dei lavoratori erano boemi, regione con la più alta tradizione vetraria, altri francesi e veneti.
Il visitatore può seguirne il percorso storico e ammirare i pregiati manufatti in vetro e cristallo che esportarono il nome di Chiusa Pesio nel mondo. Inoltre può pernottare in un B&B di Chiusa Pesio (B&B Del Castel o B&B Le Cabane), o nella vicina Peveragno (B&B Valcucca, B&B La Casetta, B&B Tetto Naradu, B&B Rabalant, B&B Ca et mia nona)  prenotabili dal sito http://www.bedandbreakfastcuneo.it/.
Nel maggio del 2009 è stato inaugurato il nuovo Complesso Museale e centro studi "G.Avena", sempre all'interno del Palazzo Comunale , ma arricchito di nuove sezioni. Il patrimonio del complesso si compone di opere distribuite in quattro sezioni dislocate a livelli diversi: al piano terra le collezioni della Regia fabbrica de'vetri e cristalli, al primo piano le collezioni delle ceramiche e la mostra "I bronzi del monte Cavanero, al secondo piano la documentazione storica sulla Resistenza.
Inoltre, le sale espositive sono dotate di pannelli didattici, plastici, monitor touch screen e preziosi manufatti di notevole rilevanza per offrire al visitatore intense emozioni.
Orario di apertura: dal martedi al sabato dalle ore 9,30 alle 12 e dalle 15,30 alle 17,30. Domenica dalle 9,30 alle 12,30 dalle 15 alle 18. Ingresso libero
La Regia Fabbrica fu istituita dallo stato sabaudo nel 1759 e gestita per una metà dallo stato e per l'altra da soci esterni. In seguito si unì in società con Giuseppe Avena che, pochi anni dopo, divenne l'unico amministratore dell'azienda, ormai una delle vetrerie più famose e qualitativamente importanti d'Europa.
La Fabbrica produceva moltissimi pezzi, fra cui lastre per finestre, vasi, bicchieri, bottiglie, oggetti in vetro soffiato e in cristallo. I prodotti erano venduti a Torino, nel magazzino centrale di Piazza Vittorio. Per l'alta qualità dei suoi cristalli ottenne prestigiosi riconoscimenti all' Esposizione di Parigi, nel 1806, con la medaglia d'argento. 
L'industria ceramica chiusana nasce invece nel 1833 su iniziativa dell'architetto cuneese Michele Giordana, con una fabbrica di maiolica bianca che trasforma in pochi anni Chiusa in un polo importante per la lavorazione della ceramica, potendo contare soprattutto sulla tradizionale abilità dei suoi abitanti, già noti, anche in Francia, per le famose e resistenti stoviglie chiusane. Decorati a mano, con tamponi di spugna, a stampa e a mascherina, i manufatti chiusani vengono commercializzati in Italia e all'estero. La fabbrica chiude nel 1984 ponendo fine ad una lunghissima tradizione artigianale e artistica che ha esportato il nome di Chiusa ben oltre i confini regionali.
Il Museo della Regia Fabbrica dei Cristalli e della Ceramica di Chiusa Pesio è stato allestito nel 2004 grazie alla donazione di alcune collezioni private e ad un attento lavoro di ricerca storica attuato dall'Amministrazione Comunale e dall'associazione culturale Chiusa Antica. Il museo restituisce al visitatore la storia della manifattura, dei processi di lavorazione e di produzione, con l'intenzione di ricreare e trasmettere le emozioni che i manufatti e il successo della Fabbrica suscitavano fra i cittadini di Chiusa e i lavoratori. La prima sala, al piano terreno, è dedicata alla storia e alla diffusione del vetro. Nella sala successiva un plastico tridimensionale, insieme ad alcune installazioni video, fornisce informazioni sulla struttura della Fabbrica e sull'organizzazione del lavoro. Il visitatore può inoltre ammirare, esposte in teche al centro delle sale, i manufatti più pregiati della Fabbrica. Alcune vetrine climatizzate a parete espongono documenti archivistici e disegni sulla storia, la costruzione e le vicende della Fabbrica. Al piano superiore sono esposte ceramiche e oggetti in terracotta appartenenti alla produzione chiusana, con pezzi datati dai primi dell'Ottocento fino alla metà del Novecento nel filone della più tipica tradizione artigianale piemontese.

Se decidete di soggiornare in Valle Pesio potete visitare, nel Parco del Marguareis, la Cascata delle sorgenti del fiume Pesio: ogni anno lo scioglimento delle nevi fa si che inizi lo spettacolare fenomeno delle Sorgenti del Pesio. Le cascate sono raggiungibili in un ora e mezzo di cammino dal sentiero che parte dal Piano delle Gorre sulla destra guardando il massiccio del Marguareis, oppure attraverso il sentiero che, partendo dal Saut, vira a destra verso il Gias degli Arpi per poi ridiscendere sino al Pis.
E’ inoltre facilmente percorribile il sentiero che, attraverso due arditi ponticelli in legno, conduce a scoprire le bellissime cascate del Saut, raggiungibili in mezz’ora di facile cammino dal Piano delle Gorre. Il personale di vigilanza raccomanda di non sostare sotto la parete dalla quale si potrebbero staccare improvvisamente delle pietre anche di grandi dimensioni! Per informazioni info@parcomarguareis.it 0171734021 3346246212
Bookmark and Share

0 commenti:

  © Blogger templates Sunset by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP